Seguici
DocentiArmando Pugliese

Armando Pugliese

Docente di Interpretazione | Sezione Teatro

Frequenta l’Accademia d’arte drammatica Silvio d’Amico a Roma, tra i suoi insegnanti Orazio Costa Giovangigli e Luca Ronconi. Dal 1970 al 1980 lavora come regista per la Cooperativa Teatro Libero, nella quale ricopre anche l’incarico di presidente. Realizza numerosi spettacoli, fra i quali Iwona principessa di Borgogna di Gombrowich, Il barone rampante tratto dal romanzo di Italo Calvino, e Masaniello, scritto dallo stesso Pugliese insieme ad Elvio Porta.
Proprio grazie alla messa in scena de Il barone rampante Pugliese conosce Calvino, che volle affidargli la riduzione teatrale del suo romanzo; inizia quindi per Pugliese un percorso di drammaturgo, parallelo a quello che lo impegna nella regia, attraverso il quale affronta numerose elaborazioni di testi letterari in funzione della messa in scena teatrale.
Per il Festival Dei Due Mondi di Spoleto del 1981 realizza Risorgimento di Roberto Lerici; nel 1994 Misteri e delizie napoletani di Sinagra al Teatro Romano. Dal 1981 al 1984 si trasferisce a Mola di Bari per lavorare, in qualità di direttore artistico, con la Cooperativa Teatro Sud con il progetto di fondare una officina teatrale permanente.
Torna in seguito a vivere a Roma; firma le regie di molti spettacoli, circa centosessanta, prodotti dai principali teatri stabili, come quelli di Genova, Catania e Roma, lavorando anche con numerose compagnie private.
Con la compagnia di
 Luca De Filippo dirige O Scarfalietto di Scarpetta nel 1986, Ogni anno punto e a capo nel 1988 e Questi fantasmi di Eduardo De Filippo nel 1992. Di Raffaele Viviani ha messo in scena, nel 1978, Il circo equestre Sgueglia per il Teatro di Roma.
Nelle stagioni più recenti ha curato fra l’altro la regia de I Viceré con Turi Ferro e de Il segno verde di Rosso di San Secondo per il Teatro Stabile di Catania.
Dal 1997 assume la direzione artistica della Compagnia delle Indie Occidentali con la quale riallestisce lo spettacolo Masaniello e realizza per conto del Festival 
Taormina Arte, nell’ottobre 2009, uno spettacolo tratto dal romanzo di Curzio Malaparte La pelle, ospitato poi al Teatro Mercadante di Napoli e al Teatro Argentina di Roma.
Numerosi spettacoli e attori diretti da Pugliese hanno avuto riconoscimenti e premi come il Premio Ubu, il Biglietto d’oro Agis e Gli Olimpici del Teatro, così come numerose sono state le ospitalità dei suoi spettacoli a festival europei, quali quelli di Edimburgo, Zurigo, Nancy, Parigi.

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini è un Laboratorio di Alta Formazione artistica del teatro, della canzone e del multimediale della Regione Lazio attivato a partire dal 2014 attraverso finanziamenti europei e gestito da DiSCo, Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione alla conoscenza.

 

#CANZONE
#TEATRO
#MULTIMEDIALE

X